• home
  • Scuola - Normativa

Normativa

Di seguito sono contenute le disposizioni di legge concernenti l'Istituto Superiore per la Conservazione e il Restauro e la  Scuola di Alta Formazione (SAF).

 

- Legge 22 luglio 1939, n° 1240, pubblicata sulla GU n° 205 del 2 settembre 1939:

Creazione del Regio Istituto Centrale del Restauro presso il Ministero dell’Educazione Nazionale. 

 

- Decreto Ministeriale del 7 ottobre 2008, pubblicato sulla GU:

Nel decreto si stabilisce che l'Istituto superiore per la conservazione ed il restauro (ISCR) è dotato di autonomia speciale e afferisce al Segretariato generale. L'ISCR è ufficio dirigenziale di livello non generale del Ministero per i beni e le attività culturali e si avvale di una Direzione amministrativa, dotata di autonomia scientifica, finanziaria, organizzativa e contabile. Al conseguimento dei fini istituzionali I'ISCR provvede con le risorse finanziarie iscritte in bilancio, derivanti da ordini di pagamento del competente centro di responsabilità, dai proventi collegati  allo  svolgimento  delle sue  attività  e dalle  attività  di  promozione, pubblicazione, consulenza  e collaborazione con soggetti pubblici e privati; dai contributi di amministrazioni  ed  enti pubblici  e  privati italiani, comunitari, nonché  di  organizzazioni internazionali finalizzati  ad  attività rientranti tra  i  propri compiti istituzionali incluse le attività di studio e di ricerca. In particolare I'ISCR, può effettuare prestazioni a pagamento a favore di terzi, può richiedere contributi sotto forma di  quote di  iscrizione per i  corsi della Scuola  di  alta formazione  e  studio, per  i  congressi, i convegni, i corsi e le  altre manifestazioni che esso organizza. L'ISCR può istituire borse di studio e di ricerca.