• home
  • Restauri - 2018 - PFP2 - Padova, Stendardo dell'Annunciazione

Stendardo dell'Annunciazione dal Museo Civico degli Eremitani, Padova

Stendardo dipinto ad olio su seta rossa raffigurante “Annunciazione” di Pietro Paolo da Santacroce, 1595, Padova, Museo Civico degli Eremitani, misure 166 cm x0,80 cm.

Lo stendardo, firmato e datato 1595, fa parte dell’arredo liturgico della Cappella degli Scrovegni, reca dipinta la medesima scena su entrambe le facce del supporto in seta rossa. Gli strati pittorici sono molto sottili, l’aspetto opaco della superficie fa ipotizzare l’uso di un legante non a base oleosa e priva di verniciatura finale.  L’opera è attualmente conservata, nei depositi del museo chiusa tra due vetri bloccati perimetralmente da una cornice in metallo, Il tensionamento del tessuto di supporto è molto debole e completamente assente lungo tutto il margine orizzontale superiore. La seta presenta numerose e fitte ondulazioni orizzontali determinatesi per effetto di gravità. Lungo il medesimo margine sono presenti estese lacerazioni del tessuto, altre più circoscritte sono distribuite su tutta la superficie inoltre sul supporto sericeo si vedono piccole aree di abrasione e assottigliamento dei filati. La pellicola pittorica non presenta difetti di coesione né di adesione.

L’opera, ha richiesto un intervento di restauro completo. Le problematiche conservative del dipinto, inoltre, rientrano perfettamente tra i temi di ricerca attivi nei laboratori scientifici e di restauro dei dipinti su tela del nostro Istituto che si stanno occupando dello studio e della messa a punto di materiali e metodi per il risanamento localizzato delle lacerazioni di supporti in seta dipinti su due facce.

In questa prima fase, l’intervento di restauro si è concentrato maggiormente nelle operazioni di spianamento, risanamento del supporto tessile e alla pulitura. Le successive operazioni saranno svolte nell’ambito dell’attività didattica 2018/19 del percorso PFP2 3° anno.

Non è possibile al momento prevedere le soluzioni espositive dopo il restauro e se il supporto potrà sostenere n sistema di tensionamento superficiale o se dovrà essere prevista una soluzione in appoggio.

 

Gruppo di lavoro ISCR

Direzione dei lavori: Giuliano Romalli
Direzione operativa: Francesca Capanna
Direzione tecnica, Restauratore responsabile: Carla Zaccheo
Documentazione fotografica: Angelo Rubino
Indagini chimiche: Marcella Ioele
Indagini Fisiche: Fabio Aramini
Indagini biologiche: Maria Rita Giuliani

Le allieve del terzo anno del Percorso Formativo Professionalizzante PFP2 (Manufatti dipinti su supporto ligneo e tessile.  Manufatti scolpiti in legno. Arredi e strutture lignee. Manufatti in materiali sintetici lavorati, assemblati e/o dipinti) della Scuola di Alta Formazione e Studio, sede di Matera: Eva Esposito, Valeria Genuardi, Flavia Madeddu, Livia Marinelli, Isabel Tornaquindici

Nella foto accanto al testo: un particolare dello Stendardo dell’Annuciazione, prima dell’intervento di restauro