• home
  • Restauri - 2018 - PFP4 - Croazia, Relitto di Gnalic'

Manufatti del relitto di Gnalic' in località Tkon (isola di Pasman in Croazia)

L’intervento presso il relitto di Gnalic' è frutto di un accordo di collaborazione internazionale tra l’ISCR e l’Università di Zadar (Croazia). Durante il cantiere che si è svolto durante il mese di settembre sono state recuperano due botti di legno grazie ad un supporto modulare di fibre di carbonio. Il sistema, specifico per il recupero di reperti fragili, è frutto delle sperimentazioni condotte dall'ISCR nel progetto europeo SASMAP.  Alle operazioni di recupero ha partecipato un gruppo di allievi della Scuola di Alta formazione dell'ISCR.

La nave, una galea lunga una quarantina di metri, affondò nel 1583 durante un viaggio da Venezia verso il sultanato ottomano di Murad III.  Il carico era costituito da materie prime contenute in botti di legno e oggetti molto preziosi: pregiati vetri di Murano, collane, candelabri, lampadari, campane di bronzo, lingotti di piombo e bicchieri di cristallo e, persino, rotoli di seta damascata, come dono alla madre del sultano Nûr Bânû, che in realtà era una nobile veneziana.

Il relitto, situato presso lo scoglio di Gnali', a sud di Zadar/Zara e ufficialmente scoperto nel 1967, ha restituito tutta una serie di reperti e di informazioni che consentono di ricostruire la fitta trama delle rotte commerciali nell’Adriatico.

 

Gruppo di lavoro

Università di Zadar

Direttore delle ricerche e dello scavo archeologico del relitto: Prof.ssa Irene Radic Rossi

 

ISCR

Direzione dei lavori, coordinamento e progettazione complessiva degli interventi: Barbara Davidde
Direzione tecnica, coordinamento dell’attività didattica: Francesca Capanna, Giorgio Sobrà
Restauratore progettista e Direttore operativo: Roberta Bollati
Restauratore progettista e Direttore operativo: Antonella Di Giovanni
Restauratore progettista e Direttore operativo: Elisabeth Huber
Progettista per le indagini fisiche: Marco Ciabattoni
Progettista per le indagini biologiche: Giulia Galotta
Documentazione fotografica: Edoardo Loliva
Progettista per l’organizzazione tecnica preliminare: Patrizia Governale
Progettista per l’allestimento del cantiere e contabilità: Rocco D’Urso

Gli allievi del quarto anno del Percorso formativo professionalizzante PFP4 (Materiali e manufatti ceramici, vitrei, organici. Materiali e manufatti in metallo e leghe) della Scuola di Alta Formazione e Studio ISCR, 65° corso, sede SAF Roma