• home
  • Amministrazione trasparente - codici di comportamento

Codici di comportamento MiBAC

Applicazione dei codici di comportamento dei dipendenti pubblici (D.M. 28-11-2000 Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento della Funzione Pubblica), nonché del codice etico del MiBAC (art.54, comma 6, D.Lgs.165/2001)

Codice etico del Ministero per i beni e le attività culturali

I contenuti del Codice etico rappresentano i principi fondamentali cui si ispira il MiBAC. Essi costituiscono integrazioni e specificazioni del DM. 28 novembre 2000 recante "Codice di comportamento dei dipendenti delle pubbliche amministrazioni" emanato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Funzione Pubblica.

L'osservanza dei principi e dei valori in esso contenuti è di fondamentale importanza per il buon funzionamento, l'affidabilità e l'immagine del Ministero  (art. 1 Obiettivi e finalità del Codice)

Sanzioni e responsabilità del personale dirigente

In ottemperanza a quanto disposto dall'art. 9 nn. 11 e 12 del C.C.N.L. 2006-2009 per  il personale Dirigente dell'Area I sottoscritto il 12 febbraio 2010, si pubblica qui di seguito il Codice Disciplinare applicabile al predetto personale a partire dal quindicesimo giorno successivo alla data di pubblicazione sul sito istituzionale dell'Amministrazione della Giustizia, in linea dal 26 febbraio 2010.

Resta fermo che, come previsto dall' art. 9 n.12 del citato C.C.N.L., "le sanzioni previte dal d.lgs. n. 150 del 2009 si applicano dall'entrata in vigore del decreto medesimo".

Sanzioni e responsabilità del personale non dirigente

In ottemperanza a quanto disposto dall’articolo 68, n. 2, ultimo comma del decreto legislativo 27 ottobre 2009, n. 150, "Attuazione della legge 4 marzo 2009, n. 15, in materia di ottimizzazione della produttività del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni" (pubblicato in G.U. 31 ottobre 2009, n. 254 – Suppl. ordinario n. 197), si pubblica qui di seguito il Codice disciplinare applicabile a tutto il personale, esclusi i dirigenti, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato o a tempo determinato, dipendente da tutte le Amministrazioni del comparto indicate all’art. 7 del CCNQ sulla definizione dei comparti di contrattazione collettiva dell’11 giugno 2007.

Si pubblica, inoltre, il Capo V  "Sanzioni disciplinari e responsabilità dei dipendenti pubblici" del d.lgs. 150/2009.

La pubblicazione del Codice disciplinare nel sito dell’amministrazione equivale a tutti gli effetti alla sua affissione all’ingresso della sede di lavoro.