• home
  • L'istituto - News

Settimana della Scienza 2020. Amatrice racconta la resilienza

Vai ai contenuti correlati

Data: 25/11/2020

On line il contributo di Antonella Basile e Cristina Lollai

Molteplici sono state le iniziative di valorizzazione delle opere d’arte di Amatrice e Accumoli colpite dal terremoto del 24 agosto 2016, per testimoniare la preziosa attività di recupero compiuta dal personale tecnico del MiBACT e far conoscere il ricchissimo patrimonio culturale di un territorio impervio, poco noto al grande pubblico. In particolare, nell’ambito della mostra “Oltre una sorte avversa. L'arte di Amatrice e Accumoli dal terremoto alla rinascita” (Rieti, Palazzo Dosi, 10 dicembre 2020 – 30 giugno 2021), sono state selezionate tre opere lapidee, restaurate dall’ICR, provenienti da edifici e fabbricati crollati o parzialmente abbattuti dal sisma, sopravvissute ad altri terremoti o utilizzate come elemento di reimpiego. Nel webinar si esporrà l’interessante contesto storico-artistico, la complessa storia conservativa e le lavorazioni delle decorazioni che, in questo caso, si presentano come un’antologia delle tecniche di lavorazione dei materiali lapidei. Una precisazione: il titolo della mostra (e del relativo catalogo, nel quale troverete le schede delle autrici del video sulle tre opere) è stato stabilito solo in questi giorni, nel video compare il titolo provvisorio. Per vedere il video, clicca su "vai ai contenuti correlati". Buona visione!